venerdì 16 dicembre 2016

“2016 ….. Un altro anno di riqualifica” Testimonianze, numeri, risultati e obiettivi per il 2017Recuperiamoci! a via PierCironi - Prato



2016 ….. Un altro anno di riqualifica”


Prato, 15 dicembre 2016


Recuperiamoci! Onlus compie il quarto anno di presenza a ViaPierCironi e presenta i risultati 2016.

Una domenica alla Passerella”, “SvuotaLaCantinaPrato” e progetto “C.O.M.E.” sono le azioni principali che hanno caratterizzato il quarto anno dell’associazione con sede in via PierCironi. 
 

Giovedì 22 dicembre 2016 alle ore 21
presso l’ex Chiesino di SanGiovanni
Via S. Giovanni, 9, 59100 Prato PO

presentazione

Un altro anno di riqualifica”

Testimonianze, numeri, risultati e obiettivi per il 2017



Al termine Brindisi sociale 
 




Info: info@recuperiamoci.org - tel. +39 337798832

lunedì 21 novembre 2016

SvuotaLaCantinaPrato 11.12.16 - Dal Triangolo nero al Triangolo del recupero.

Cari amici, 
A questo indirizzo troverete gli scatti e le emozioni della bella domenica a via PierCironi che ci siamo regalati a novembre....  Recuperiamoci! & Comprao sono già al lavoro per domenica 11 dicembre. ancora una volta, vi aspettiamo in strada, a festeggiare insieme il settimo mercato di SvuotaLaCantina Prato! 

Tante le novità in arrivo, restate connessi!!  

https://www.facebook.com/MercatoCentralePrato/photos/?tab=album&album_id=659167170909609

https://www.facebook.com/MercatoCentralePrato/photos/?tab=album&album_id=659167170909609

mercoledì 9 novembre 2016

Il potere mediatico e la reatà delle cose a Via PierCironi: laboratorio della riqualifica o del perbenismo?

Via PierCironi, Prato centro, due passi dal duomo, ancora una volta al centro dell'"interesse mediatico" con il secondo servizio delle Iene in prima serata nel giro di 8 mesi.

Ascoltare, documentare e informare senza filtri, uno dei compiti che Recuperiamoci! svolge da 4 anni e intende continuare a fare qui in questa trincea in via PierCironi, con l'aiuto dei cittadini. 

E come da copione, a distanza di una decina di giorni dallo scandaloso servizio andato in onda il 30 ottobre 2016, arriva la risposta delle forze dell'ordine: in una via "stranamente" deserta (tossici e spacciatori ora girano tutti alla larga) e con il market nigeriano casualmente chiuso, ieri nel tardo pomeriggio intervento dei NAS dentro il Kebab e i market etnici (quelli aperti), arrivati da Firenze in compagnia della comandante di Prato, incontrata per strada mentre faceva una foto ricordo con due carabinieri di fronte il Kebab accanto al SUV dell'arma parcheggiato accanto.  Il gestore Mammhoud, un onesto lavoratore pakistano ci dice che è stato confezionato un verbale che provvederà a consegnare al proprietario, con probabili sanzioni e giorni di chiusura. E ci dice anche che aveva già dato il preavviso per andarsene, essendo un dipendente,  stanco di cacciare gli spacciatori e i balordi che arrivano come insetti, e di subire tutta questa disattenzione istituzionale. Piuttosto resta senza lavoro, ma non ce la fà più.

Ancora più tragicomica, stamane, l'imbarazzata presenza di due vigili urbani inviati (oggi)  in strada a chiedere i documenti a tutti gli stranieri che passavano: massaie, lavoratori, gente che andava per uffici, anche qualche soggetto disoccupato, tutti con l'unico denominatore comune di essere "stranieri". 

Intervistati al riguardo,  hanno scosso la testa dicendoci chiaramente che obbedivano ai comandi ricevuti. 

Noi di Recuperiamoci! siamo sempre più convinti che la repressione ci debba essere, ma mirata, non un tanto al chilo, come tante volte abbiamo visto fare qui, non tutt'erba un fascio, non per far vendere qualche copia di giornale in più,  non  per mettere a posto la coscienza di qualche amministratore stizzito e malato di perbenismo e furbetteria. 


Ma.... siamo ancora di più convinti, dopo anni di presidio e osservazione, che le azioni di riqualifica sono indispensabili e complementari a restituire  decoro e bellezza. A via PierCironi servono anche cose belle, persone sorridenti, musica e gente che balla.
Tra maggio e ottobre con SvuotaLaCantinaPrato insieme agli amici di Comprao, una domenica al mese, abbiamo portato fin qui oltre 12.000 persone (dodicimila) civili e sorridenti. Essendo una cosa bella e non in linea con la loro strategia del terrore, i giornali preferiscono non parlarne.  E' una azione sociale e non commerciale, facciamo fatica a farlo comprendere agli amministratori ed agli uffici, spesso intrappolati nella loro burocrazia. 
Non facciamo fatica a farlo comprendere ai cittadini che vengono in strada. Dal mese di dicembre, dal comune, ci dicono che per SvuotaLaCantina, non avremo più le transenne i cartelli e l'energia elettrica per far lavorare gli artigiani in strada, non ci sono più fondi!  
Non intendiamo  fermarci, intendiamo continuare ad esserci e a fare festa, alla faccia del perbenismo da quattro soldi.
Vi aspettiamo in strada domenica 13 novembre, mercatino, musica, sostenibilità.

Paolo Massenzi
presidente Recuperiamoci! onlus